mutti spa scheda azienda - quotidiano sostenibile
Mutti:
Via Traversetolo, 28 Loc. Piazza 43022 Montechiarugolo - Parma - Italia

FATTURATO:
185mln di Euro (2014)

MARCHI PRESENTI:
Mutti

INFORMAZIONI GENERALI

Mutti S.p.A. Industria Conserve Alimentari è un’azienda italiana fondata nel 1899 a Basilicanova (Parma) specializzata nelle conserve alimentari, in particolare nel settore del pomodoro. L’azienda è da quattro generazioni in mano alla famiglia Mutti, che controlla il 95% del capitale, mentre il restante 5% è di Sodica (Management Company del gruppo Crédit Agricole). Nel 2014 ha raggiunto un fatturato di circa 185 milioni di Euro impiegando circa 300 dipendenti diretti.

AREE DI PRODUZIONE E COMMERCIALIZZAZIONE

I pomodori provengono da campi di proprietà dell’azienda – che si trovano in provincia di Parma, in Puglia e in provincia di Salerno – e vengono trasformati negli stabilimenti di Basilicanova di Parma e di Oliveto Citra (Salerno). Quest’ultimo stabilimento è stato affittato da Mutti nel 2013 ed è arrivato a trasformare 5mila tonnellate di pomodoro sulle 200mila totali del gruppo: “lo stabilimento Fiordagosto – afferma l’amministratore delegato Francesco Mutti ribadendo l’impegno aziendale nella costruzione di una filiera che punta più alla qualità che al profitto – ha una capacità produttiva dieci volte superiore. Non conta però quando arriveremo a regime, ma come”. 

Mutti è un marchio leader delle conserve di pomodoro in Italia con una forte propensione all’export. Il 35% dei volumi viene infatti esportato in diversi paesi europei e non, come ad esempio Svezia, Francia, Austria, Finlandia, Giappone e Australia. L’acquisizione dello stabilimento in provincia di Salerno e il conseguente incremento della capacità produttiva rientra in quest’ottica di espansione verso i mercati esteri.

AMBIENTE E SOCIETÀ

Filiera L’azienda nel proprio sito sottolinea coma abbia avviato “un dialogo continuo tra istituzioni, agricoltori, produttori di confezioni ed imballaggi, al fine di creare un insieme di valori condivisi per migliorare il lavoro e dare significato al concetto di rispetto del territorio”. Vuole cioè giungere ad una filiera virtuosa agricoltori-azienda in un’ottica di sostenibilità non solo economica – garantendo alle imprese la capacità di sopravvivere – ma anche ambientale e sociale.
Nel 1999 diventa prima azienda che certifica i propri prodotti con il marchio “Produzione Integrata Certificata“, ottenuto, nel rispetto delle direttive internazionali, superando positivamente tutte le verifiche e i controlli lungo le diverse fasi, dalla raccolta, alla produzione, fino alla distribuzione, applicando il principio di tracciabilità dei singoli lotti e seguendo il prodotto fino alla consegna. L’azienda inoltre effettua “un’attività costante di monitoraggio delle sementi, delle piantine nei vivai e delle oltre 200 aziende agricole conferenti“.

Sul tema della tracciabilità delle materie prime Francesco Mutti afferma che è “favorevole all’etichettatura con le indicazioni sulla provenienza della materia prima. Penso che si debba la massima trasparenza al consumatore. Poi, si possono anche dare spiegazioni del perché ad esempio si utilizza un prodotto acquistato all’estero: non è detto che debba, in taluni casi, essere per forza di qualità inferiore“.

Ambiente Mutti è la prima azienda in Italia anche ad aver effettuato l’analisi dei consumi idrici della propria produzione dalla coltivazione del pomodoro al prodotto finito, avvalendosi sin dal 2010 del supporto scientifico di WWF e della Facoltà di Agraria dell’Università della Tuscia: l’azienda sta definendo gli obiettivi di riduzione dell’impatto idrico soprattutto per quanto concerne la catena di fornitura, sensibilizzando i coltivatori che forniscono il prodotto.

Nel sito aziendale non sono presenti report ambientali e sociali.

CERTIFICAZIONI

Certificazione 100% italiano
Certificazione produzione integrata
Certificazione no OGM
ISO 14001
ISO 9001

FONTI

muttiparma.com
Il Sole 24 Ore
La Stampa

ATTENZIONE: il voto di questa scheda potrebbe basarsi su dati incompleti poiché l'azienda
NON HA ANCORA RISPOSTO AL QUESTIONARIO