COS’È

La banana è il frutto del banano (Musa acuminata Colla),  pianta sempreverde e perenne della famiglia delle Musacee, comunemente e erroneamente considerato un albero a causa delle sue grandi dimensioni che, in natura, possono toccare i 10 metri. Nella coltivazione essi non superano invece i 3 metri.

‏ORIGINI

L’origine geografica della banana è  individuata nel Sud-Est Asiatico, nelle giungle della Malesia, dell’Indonesia e delle Filippine, dove ancora oggi è possibile trovare numerose varietà selvatiche di banane.

‏COLTIVAZIONE

Le banane sono coltivate in moltissimi paesi con clima tropicale, centro America, Africa Tropicale e Filippine in primis.
‏I maggiori Paesi produttori di banane al mondo sono India, con il 23% circa della produzione mondiale (dati 2010), Brasile, Ecuador, Indonesia, Cina e Filippine.

I principali produttori di banane mondiali però, come India, Brasile e Cina, hanno in realtà una quota di esportazioni relativamente limitata, a causa della elevata domanda interna. Dei 68 milioni di tonnellate di banane prodotte nel 2002 solo 14 milioni (il 21% circa) sono stati commercializzati  sul mercato ortofrutticolo mondiale.

‏Da sottolineare come il mercato delle banane sia, in particolare, controllato da grandi multinazionali: la più conosciuta in questo campo è sicuramente Chiquita, presente in 11 Paesi, con un fatturato di oltre 2,5 miliardi di euro e circa 40.000 dipendenti.

Due terzi del commercio mondiale di banane è gestito e controllato dalle sole Chiquita, Dole e Del Monte.

‏PROPRIETÀ NUTRIZIONALI

‏La banana è un alimento ricco di nutrimento, vitamine, sale e molto calorico. Le banane contengono circa il 74% di acqua, il 23% di carboidrati,  l’1% di proteine, lo 0.5% di grassi, e il 2.6% di fibre alimentari. Vantando un buon contenuto di potassio la polpa della banana è ricca di vitamine A, B1, B2, C, PP e poca E, fosforo, ferro e potassio, zuccheri e carboidrati.

‏UTILIZZI

La banana è consumata cotta o cruda, matura o acerba.
‏In molti paesi tropicali essa viene usata come verdura e cucinata in umido con carne e pesce, lessata oppure fritta. Dalle banane essiccate si ottiene una farina dolciastra capace di sostituire il frumento, mentre in altri paesi sono molto diffuse le banane secche.