burro di kokum
FUNZIONE: grasso vegetale

COS’E’ IL BURRO DI KOKUM

Il burro di kokum conosciuto anche come “burro di Goa”, si ricava mediante pressione a freddo dei semi di Garcinia Indica, specie sia arborea che arbustiva che cresce nelle foreste fluviali sempreverdi. E’ una pianta diffusa prevalentemente in India sudoccidentale. Le sue caratteristiche chimiche e organolettiche si avvicinano a quelle del burro di karité e di illipé, somiglianti al burro di cacao ma con meno gusto.

UTILIZZO ALIMENTARE

Il burro di kokum viene utilizzato per comporre i grassi vegetali presenti nel cioccolato e sostitutivi del burro di cacao. Viene impiegato industrialmente per impedire al cioccolato di sciogliersi durante il trasporto e la vendita nei mesi estivi.

SALUTE

Molto usato nel settore cosmetico per le sue innumerevoli proprietà benefiche rigeneranti per la pelle (per la presenza notevole di Vitamina E e polifenoli). Non sono registrati effetti indesiderati sulla salute ed è considerato generalmente sicuro. La direttiva 2000/36/CE di agosto 2003 ha concesso la facoltà di utilizzare entro il limite massimo del 5% grassi vegetali di origine tropicale differenti dal burro di cacao come il burro di kokum.