metabisolfito di sodio
FUNZIONE: antiossidante, conservante

COS’È IL METABISOLFITO DI SODIO 

Il metabisolfito di sodio o E223  è un sale sodico dell’acido solforoso.  Di colore bianco, a temperatura ambiente si presenta come una polvere instabile che forma solfato di sodio. Ha un odore poco pungente. E’ consentito nei prodotti biologici.

eBook - Gli Additivi Alimentari
Che effetti hanno sulla nostra salute?
€ 7.4901

UTILIZZI NELL’INDUSTRIA ALIMENTARE

Utilizzato principalmente per la conservazione  delle bevande alcoliche, il metabisolfito di sodio si trova anche nel baccalà, nei gamberi, nelle conserve, nel pesce e nei crostacei freschi o congelati, nella frutta secca, nei sottaceti ma anche in prodotti sottolio, marmellate, confetture, succhi e sciroppi di frutta, insaccati, fiocchi di patate.

SALUTE

I’ E223 inattiva la vitamina B1 e irrita il tubo digerente. Può causare asma, allergie, emicrania, orticaria, dermatite da contatto (nel caso dei cosmetici che lo contengono) debolezza, tosse. A causa del suo effetto ossidante potrebbe ridurre l’apporto vitaminico dei cibi che lo contengono. Pu causare effetti collaterali ai soggetti intolleranti.

Dosi ADI raccomandate: 0,7 mg per kg di peso corporeo.