FUNZIONE: antiossidante

COS’È

Il palmitato di ascorbile (E304) nasce dalla combinazione tra l’acido ascorbico (E300) e un acido grasso (tipicamente quello palmitico, ma anche linoelico e oleico). L’acido ascorbico viene ricavato mediante fermentazione da lieviti, mentre gli acidi grassi si ottengono da oli vegetali mediante distillazione e, in certi casi, idrogenazione.

UTILIZZI NELL’INDUSTRIA ALIMENTARE

Il palmitato di ascorbile viene utilizzato perchè permette all’acido ascorbico così trasformato di entrare in contatto con i grassi nel corso della lavorazione di alcuni prodotti alimentari,  e di poter così esplicare le proprie caratteristiche antiossidanti. Oltreché come antiossidante utilizzato nei grassi e negli oli – ad eccezione di quello d’oliva – per prevenirne l’irrancidimento, l’E304 viene anche usato in combinazione con i coloranti E160 (Betacarotene) e E161  (Xantofille) per evitarne l’ossidazione.

SALUTE

Non si segnalano effetti collaterali. Per chi come vegani e vegetariani segue un particolare regime alimentare, va sottolineata la possibilità che l’acido palmitico utilizzato per ottenere l’E304 derivi da grasso animale.