FUNZIONE: emulsionanti, stabilizzanti, correttori di acidità

COS’È

I trifosfati di sodio e di potassio (E 451) sono un gruppo di composti ottenuti sinteticamente dai rispettivi carbonati e dall’acido fosforico. Esistono due sottogruppi: E451(i) Trifosfato penta-sodico e E451(ii) trifosfato penta-potassico. 

UTILIZZO NELL?INDUSTRIA ALIMENTARE

Vengono utilizzati come emulsionanti, stabilizzanti e correttori di acidità. Essi sono generalmente contenuti in formaggi fusi, carni in scatola, insaccati cotti, prosciutti cotti, carni preparate di tacchino, prodotti impanati e dolciari, latte concentrato, latte in polvere, farina di patate, preparati per budini.

SALUTE

Come i difosfati e pirofosfati sono da consumarsi con moderazione, perché a dosi massicce possono comportare rischi di iperattività, di cattiva assimilazione dei minerali e anche problemi digestivi.

L’ADI è di circa 70 mg per kg di peso corporeo per tutti i fosfati contenenti additivi.