FUNZIONE: gelificante, addensante, fibra alimentare, antiagglomerante, emulsionante

COS’È

È negli anni ’60 che la cellulosa comincia a venire utilizzata come ingrediente alimentare – in particolare come sostituto dei grassi per la preparazione di creme e dessert – ma, essendo poco solubile in acqua, diventa necessario ricorrere a dei derivati per permettere all’industria alimentare di sfruttarne al meglio le proprietà. Tra questi rientra anche la metilcellulosa.

La metilcellulosa è un idrocolloide (una sostanza cioè che a contatto con l’acqua addensa formando una gelatina) ottenuto a partire dalla cellulosa – il principale polisaccaride e costituente del legno e di tutte le strutture vegetali – attraverso reazione di addizione di gruppi metile alla cellulosa delle piante.

UTILIZZI NELL’INDUSTRIA ALIMENTARE

A caldo la metilcellulosa viene utilizzata come gelificante, a freddo agisce invece come addensante. Viene utilizzata inoltre come fibra alimentare, agente anti-aggregante ed emulsionante.

SALUTE

La metilcellulosa, come la cellulosa, pur essendo insolubile può essere fermentata nell’intestino largo. Ad alte concentrazioni può essere causa di alcuni problemi intestinali (gonfiore, costipazione e diarrea).