Nel presentarvi la classifica (in continuo aggiornamento) del migliore riso, sulla base dei prodotti che ci state segnalando, vi ricordiamo i criteri per una scelta  salutare, ma soprattutto consapevole da un punto di vista ambientale e sociale.

VAI_alla_classifica_bottone

  • Preferire riso integrale (durante la lavorazione infatti si perdono molte proprietà nutritive, come fibre, sali minerali e vitamine)
  • Scegliere riso prodotto con metodo biologico (sebbene dopo  la raffinazione non rimanga traccia dei pesticidi nel chicco, l’utilizzo di sostanze chimiche costituisce una minaccia per l’ambiente e per la salute dei coltivatori) da aziende la cui totalità della produzione è da agricoltura biologica. (a tal proposito rimandiamo all’articolo sulle recenti polemiche sul finto riso bio)
  • Prediligere varietà di riso autoctone diversificando il più possibile la scelta.
  • Scegliere produttori che forniscano informazioni puntuali sulla filiera.
TRASPARENZA

Molte sono le aziende che non forniscono informazioni sui fornitori e sulla gestione della filiera e non è chiaro se coltivino direttamente il riso commercializzato o se si riforniscano da produttori terzi.

Best practice

La Pila Soc. Coop. Agr. | Valutazione Azienda | Quotidiano SostenibileLa Pila Soc. Agr. Coop. su sito aziendale mette a disposizione del consumatore una funzionalità (Scopri la Storia del tuo Riso) che permette al consumatore di avere le seguenti informazioni sul prodotto acquistato:

  • Azienda agricola produttrice
  • Lotti utilizzati
  • Epoca di semina
  • Periodo di fioritura
  • Periodo di raccolta ed essicazione
  • Silos di stoccaggio

Vi ricordiamo infine che è possibile classificare i prodotti della categoria riso, così come tutti gli altri prodotti del nostro database, sulla base dei nutrienti presenti nella tabella nutrizionale (es. proteine).

VAI_alla_classifica_bottone